COVID-19 | Indicazioni per gli utenti CCIAA

10 aprile 2020

Pagina in aggiornamento

 

Aggiornamenti CCIAA di Nuoro:

03.04.20 | COVID-19: Accessi limitati per gli utenti fino al 17.4.20

Al fine di limitare il più possibile le occasioni di contatto e l’eventuale diffusione del Covid19 vengono estese le misure adottate in data 09.03.2020 fino al 17 aprile 2020.

L'accesso agli uffici della CCIAA (registro delle imprese, albo imprese artigiane, diritto annuale, protesti, marchi e brevetti, mediazione civile, ecc.), quindi, sarà limitato ai casi di urgenza, e l’erogazione dei servizi sarà garantita con consulenze per via telefonica o per mail e, per quanto consentito, il rilascio di certificazioni, visure o altri documenti sarà effettuato previa richiesta telefonica, o per mail e pec o mediante il servizio postale ove disponibile.

L’accesso alla struttura camerale sarà autorizzato solo previo appuntamento da concordare con gli uffici interessati. Gli utenti dovranno presentarsi presso gli uffici nell’orario concordato, non essendo consentite le attese negli spazi comuni della sede camerale.

Gli utenti interessati potranno contattare i recapiti riportati in fondo alla pagina.


03.04.20 | Nuove procedure Certificazione vini atti a DO

A seguito delle disposizioni ministeriali per il contenimento e gestione dell'emergenza epidemiologica da Covid-19 sono sospese sia le Commissioni di degustazione che le attività di Prelievo dei campioni fino alla data del 17.04.2020.
Sulla base delle Circolari n.3662 del 06.03.2020 e n. 3846 del 10.03.2020 dell'ICQRF, l'Autorità di Controllo dei vini a denominazione della Camera di commercio di Nuoro ha predisposto il modulo di Autocertificazione attraverso il quale la cantina richiedente il prelievo potrà autocertificare l’idoneità all’uso della denominazione di origine ai sensi del D.M. MIPAAFT del 12.03.2019, in riferimento alla conformità alla normativa vigente, sia delle caratteristiche chimico-fisiche che organolettiche rispetto ai requisiti previsti dal disciplinare di produzione.
 
 

 10.04.20| Decreto liquidità - Nuove misure per le imprese

Con la pubblicazione in Gazzetta Ufficiale del Decreto Liquidità approvato dal Consiglio dei Ministri, diventano operative le misure a supporto di imprese, artigiani, autonomi e professionisti.

Per favorire la ripartenza del sistema produttivo italiano, una volta superata l’emergenza sanitaria causata dal covid-19, è stato deciso di trasformare il Fondo di Garanzia per le Pmi in uno strumento capace di garantire fino a 100 miliardi di euro di liquidità, potenziandone la dotazione finanziaria ed estendendone l’utilizzo anche alle imprese fino a 499 dipendenti.

E’ inoltre previsto un forte snellimento delle procedure burocratiche per accedere alle garanzie concesse dal Fondo, che agirà su tre direttrici principali:

  • garanzia al 100% per i prestiti di importo non superiore al 25% dei ricavi fino a un massimo di 25.000 euro, senza alcuna valutazione del merito di credito. In questo caso le banche potranno erogare i prestiti senza attendere il via libera del Fondo di Garanzia;
  • garanzia al 100% (di cui 90% Stato e 10% Confidi) per i prestiti di importo non superiore al 25% dei ricavi fino a un massimo di 800.000 euro, senza valutazione andamentale;
  • garanzia al 90% per i prestiti fino a 5 milioni di euro, senza valutazione andamentale.

E’ stata inoltre prevista la possibilità di concedere alle imprese garanzie statali sui prestiti bancari attraverso Sace, nonché misure tese a potenziare gli strumenti per sostenere l’esportazione del made in Italy, l’internazionalizzazione e gli investimenti delle aziende.

Prorogata la sospensione di tributi e contributi per altri due mesi e quella relativa agli sgravi per l'acquisto di dispositivi di protezione individuale. E’ stato infine estesa la normativa sul Golden Power anche alla difesa delle PMI e delle principali filiere produttive del nostro Paese.

Visita il sito del Ministero dello Sviluppo Economico

 


 08.04.2020 | Nuove procedure per domande di brevetti e marchi internazionali

L'Ufficio italiano brevetti e marchi (UIBM) del ministero dello Sviluppo economico sta riorganizzando i propri servizi, per conciliare le esigenze degli utenti con le nuove disposizioni del Governo tese a contrastare la diffusione del virus Covid–19.

Per quanto concerne le domande internazionali di brevetto, ferma restando la disponibilità del deposito online tramite la piattaforma ePCT su cui è assicurata la piena operatività dell'UIBM in veste di Ufficio ricevente, per tutta la durata dell'emergenza sanitaria nazionale esso ha approntato gli strumenti per facilitare i depositi, nonché per mitigare le conseguenze dovute al ritardo negli adempimenti previsti.
L’UIBM ha altresì integrato le disposizioni sul deposito dei marchi internazionali e sul loro rinnovo.

In alternativa alle procedure in vigore del deposito presso le Camere di commercio o della trasmissione via posta all’UIBM, la domanda firmata digitalmente può essere trasmessa anche per posta elettronica certificata all'indirizzo dglcuibm.div08@pec.mise.gov.it, utilizzando la modulistica necessaria ed allegando l’eventuale lettera di incarico al mandatario e il modello F24 in formato pdf.

La domanda cartacea con gli allegati dovrà comunque essere inviata all'UIBM appena possibile.

Per ulteriori informazioni e dettagli sulle nuove disposizioni provvisorie relative ai brevetti e ai marchi internazionali, si rinvia al sito dell’UIBM: bit.ly/UIBMaggiornamenti

 


07.04.2020 | Le misure adottate dai Paesi per regolamentare l'attraversamento delle frontiere

Uniontrasporti monitora e pubblica costantemente sul proprio sito l'evoluzione della situazione ai valichi di frontiera e all'ingresso dei paesi dell'Unione Europea e dei Paesi extra Ue, per consentire agli operatori del trasporto merci per via terrestre di conoscere le procedure all'ingresso per ogni paese affinchè possano garantire un servizio essenziale in questo periodi di crisi.

Vai al sito Uniontrasporti


03.04.2020 | Decreto Cura Italia - Chiarimenti dall'Agenzia delle Entrate 

L'Agenzia delle Entrate a seguito delle numerose richieste di chiarimento ricevute dopo la pubblicazione del Decreto Cura Italia ha predisposto una serie di risposte per approfondire i punti del provvedimento

Leggi qui

 


31.03.20 | Proroga della validità dei certificati del Registro delle Imprese e sospensione termini giudiziari
 
I certificati camerali in scadenza tra il 31 gennaio ed il 15 aprile 2020 conservano la loro validità fino al 15 giugno 2020.
 

La norma determina inoltre importanti conseguenze per:

  • i ricorsi al giudice del registro delle imprese contro i provvedimenti che rifiutano l’iscrizione di atti o notizie nel registro delle imprese;
  • i reclami o le opposizioni relativi ad atti da iscrivere nel registro delle imprese (es. atti di trasformazione eterogenea, atti di fusione, cancellazioni in seguito ad approvazione del bilancio finale per decorrenza dei termini etc...).

i) Il ricorso al giudice del registro delle imprese contro i rifiuti di iscrizione emessi dal Conservatore deve essere proposto entro 8 giorni dalla notificazione dell’atto di rifiuto (art. 2189 c.c.). Tale termine inizia quindi a decorrere dal 16 aprile in poi per tutti i provvedimenti di rifiuto notificati durante il periodo di sospensione.  

ii) I termini per il deposito dei seguenti atti dovranno essere ricalcolati tenendo conto del periodo di sospensione sopra indicato. Si tratta di:

  • atti di fusione scissione (60 giorni dalla data d’iscrizione della delibera di fusione);
  • domande di cancellazione presentate dopo il decorso del termine di 90 giorni dalla data d’iscrizione del bilancio finale di liquidazione;
  • domande di cancellazione di società di persone presentate dopo il decorso del termine di 2 mesi dalla data di comunicazione del piano di riparto;
  • comunicazione degli effetti della trasformazione eterogenea  a decorrere dalla data di 60 giorni dall’ultima delle iscrizioni dell’atto di trasformazione;
  • eventuali altri atti  per cui sono previsti termini analoghi.

Le persone a favore delle quali è prevista la possibilità di presentare in Tribunale opposizioni o reclami beneficiano quindi di questa sospensione: i termini sopra ricordati non decorrono infatti dal 9 marzo al 15 aprile 2020.

Non è prevista alcuna sospensione in relazione ai termini di presentazione delle istanze/denunce all'ufficio del Registro Imprese e al Repertorio Economico Amministrativo.

 

25.03.20 | Emergenza sanitaria: ultime novità

Quali attività sono autorizzate a restare aperte?

Gli allegati 1 e 2 del DPCM dell'11 marzo 2020 e l'allegato 1 del Decreto del Ministero dello Sviluppo Economico del 25 marzo 2020 riportano l'elenco delle attività autorizzate a rimanere aperte durante l'emergenza. 

Verifica il codice Ateco della tua attività nella visura camerale che puoi avere gratis con il cassetto digitale oppure utilizza la ricerca anagrafica in registroimprese.it che, a costo zero, restituisce il codice Ateco prevalente, primario e secondario. Tali informazioni sono disponibili cliccando, nella lista dei risultati, sulla ricorrenza di interesse e accedendo alla pagina di Dettaglio Impresa.

Per visualizzare le indicazioni della Prefettura di Nuoro circa le Comunicazioni ed autorizzazioni ai sensi del D.P.C.M 22 marzo 2020 art.1 lettere d), g) e h) clicca qui

Leggi le FAQ di UnionCamere Nazionale

 


20.03.20 | Adempimenti camerali

Certificati: proroga della validità - I certificati registro imprese in scadenza  tra il 15 gennaio e il 15 aprile 2020, conservano la loro validità fino al 15 giugno 2020 in virtù dell'articolo 103 comma 2 del Decreto Legge n.18/2020.

Bilanci: differimento dei termini di approvazione - Per effetto dell'articolo 106 Decreto Legge n. 18/2020, Le società di capitali hanno la facoltà di convocare la prima assemblea ordinaria per l'approvazione del bilancio entro il termine più ampio di 180 giorni dalla chiusura dell'esercizio sociale, ossia entro il 28/06/2020 che slitta a lunedì 29/06/2020 cadendo il 28 giugno di domenica, senza motivare l'utilizzo del maggior termine. Nello stesso articolo sono riportate le nuove modalità consentite per lo svolgimento delle assemblee e per le modalità del voto "a distanza", anche in deroga alle disposizioni statutarie.

Adempimenti ambientali: scadenze rinviate - Il Decreto Legge n. 18 del 17/3/2020 ha posticipato al 30 giugno 2020 la scadenza per la presentazione del modello unico di dichiarazione ambientale (MUD), della comunicazione annuale dei dati relativi a pile e accumulatori, e AEE nonchè del versamento del diritto annuale per l'iscrizione all'Albo nazionale gestori ambientali.

Procedimenti amministrativi: sospensione termini - Ai sensi dell'articolo 103 del Decreto Legge n.18/2020 sono sospesi i termini di tutti i procedimenti amministrativi - su istanza di parte o d'ufficio - per l'arco temporale dal 23 febbraio (pendenti o avviati successivamente) al 15 aprile 2020.

 


13.03.20 | Indicazioni generali

Le imprese possono estrarre gratuitamente i propri documenti (visure, atti, bilanci) attraverso il cassetto digitale dell’imprenditore utilizzando per l’accesso SPID o CNS , mentre visure, atti e bilanci di altre imprese sono accessibili tramite il sito registroimprese.it, con pagamento con carta di credito.

 


11.03.20 | Nuove procedure Certificazione vini atti a DO
 
A seguito delle disposizioni ministeriali per il contenimento e gestione dell'emergenza epidemiologica da Covid-19 sono sospese sia le Commissioni di degustazione che le attività di Prelievo dei campioni fino alla data del 03.04.2020.
Sulla base delle Circolari n.3662 del 06.03.2020 e n. 3846 del 10.03.2020 dell'ICQRF, l'Autorità di Controllo dei vini a denominazione della Camera di commercio di Nuoro ha predisposto il modulo di Autocertificazione attraverso il quale la cantina richiedente il prelievo potrà autocertificare l’idoneità all’uso della denominazione di origine ai sensi del D.M. MIPAAFT del 12.03.2019, in riferimento alla conformità alla normativa vigente, sia delle caratteristiche chimico-fisiche che organolettiche rispetto ai requisiti previsti dal disciplinare di produzione.
 
 

10.03.2020| CORONA VIRUS: IL SERVIZIO DELLA FARNESINA

A seguito delle numerose segnalazioni di casi di restrizione alla circolazione e di discriminazione verso merci italiane in esportazione, il ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale si è attivato a tutela delle imprese, creando un indirizzo email al quale potrete sin da subito segnalare le difficoltà riscontrate: coronavirus.merci@esteri.it
 
La Rete Diplomatico-Consolare e degli Uffici ICE all'estero è al fianco del sistema imprenditoriale italiano e si attiverà prontamente con le Autorità locali, al fine di facilitare la risoluzione delle problematiche segnalate.
 

09.03.20 | COVID-19: Accessi limitati per gli utenti fino al 3.4.20

Al fine di limitare il più possibile le occasioni di contatto e l’eventuale diffusione del Covid19 fino al 3 aprile 2020 l’accesso agli uffici della CCIAA (registro delle imprese, albo imprese artigiane, diritto annuale, protesti, marchi e brevetti, mediazione civile, ecc.) sarà limitato ai casi di urgenza.

L’erogazione dei servizi sarà garantita con consulenze per via telefonica o per mail e, per quanto consentito, il rilascio di certificazioni, visure o altri documenti sarà effettuato previa richiesta telefonica, o per mail e pec o mediante il servizio postale ove disponibile.

L’accesso alla struttura camerale sarà autorizzato solo previo appuntamento da concordare con gli uffici interessati. Gli utenti dovranno presentarsi presso gli uffici nell’orario concordato, non essendo consentite le attese negli spazi comuni della sede camerale.

Gli utenti interessati potranno contattare i seguenti recapiti:


Registro delle Imprese e Albo Imprese artigiane: 

tel. 0784/242501-242502-242505-242509-242510-242521-242554

mail: registroimprese@nu.camcom.it - pec: registroimprese@nu.legalmail.camcom.it


Ufficio Diritto annuale: 

tel. 0784/242526-242523-242525

mail: monica.guido@nu.camcom.it - pec: ragioneria@nu.legalmail.camcom.it


Ufficio contributi:

mail: valeria.loi@nu.camcom.it - pec: promozione@nu.legalmail.camcom.it

 

Ufficio Protesti, marchi e brevetti, certificati di origine, commercio estero, statistica, Albi e ruoli:

Si riceve solo il venerdì mattina, previo appuntamento e limitatamente alle urgenze.

mail: roberto.lai@nu.camcom.it


Ufficio Mediazione civile – Contributi De Minimis:

tel. 0784/242515

mail: clara.marceddu@nu.camcom.it - pec: mediazione@nu.legalmail.camcom.it


Autorità pubblica di controllo vini a denominazione:

tel: 370.1000584


Vidimazione Registri di carico e scarico dei rifiuti e formulari di identificazione rifiuti:

tel. 0784/242538

mail: giuseppe.goddi@nu.camcom.it

 

Segreteria AA.GG.

mail: segreteria.generale@nu.camcom.it ; presidenza@nu.camcom.it

pec: cciaa@nu.legalmail.camcom.it


Ufficio Protocollo

pec: protocollo@nu.legalmail.camcom.it

 


 

 
 
Link utili:

 

Approfondimenti e formazione online

Per informazioni rivolgersi a:

Segreteria AA.GG

Indirizzo
Via Papandrea n. 8 08100 NUORO
Orari
Dal Lunedì al Venerdì dalle 9,00 alle 12,00; Lunedì e Martedì anche dalle 15,30 alle 17,00
Telefono
0784 242532 - 0784 242531 - 0784 242535
Email
segreteria.generale@nu.camcom.it - mariacristina.cossu@nu.camcom.it - valeria.manni@nu.camcom.it - chiara.scaglione@nu.camcom.it
PEC
cciaa@nu.legalmail.camcom.it